LCM è completamente gestito da studenti, che nel corso degli anni si sono susseguiti sotto la supervisione del professor Vicini.

Ci sono due tipi di sistemisti in LCM, il 150orista e l’amministratore,

Il 150orista è colui che ha aderito alle collaborazioni studentesche all’interno del laboratorio, il cui compito è aprire l’aula e fornire prima assistenza a coloro che ne hanno bisogno all’interno del laboratorio per i problemi più comuni. Un 150orista appassionato e determinato, inoltre, può prendere parte ad alcuni progetti per il miglioramento del laboratorio, avere l’occasione di affiancare gli amministratori nei loro compiti e imparare molto. I bandi sono 6 nell’arco di 12 mesi, con un contratto la cui durata è appunto di 150 ore di lavoro coperte in 6 mesi circa. Per permettere un certo grado di libertà nelle ore da coprire, i 150oristi vengono assunti a gruppi di 3.

L’amministatore (aka ‘admin’) è invece colui che si occupa del mantenimento del sistema. Questo comporta aggiornamenti, installazione di nuovo software, aggiunta di nuove macchine e supervisione della Farm computazionale situata nel centro di calcolo.

Oltretutto è il punto di riferimento del laboratorio durante il suo mandato, e svolge la funzione di organizzatore, per fare in modo che il laboratorio sia sempre aperto durante le ore indicate, gestendo i turni dei 150oristi, e facendo in modo che il laboratorio risponda al fabbisogno di ogni utente.

Il suo contratto dura 12 mesi, e solitamente, visto l’impegno necessario, sono in 2 ad essere sotto contratto.

Nel corso del tempo le capacità dei sistemisti hanno permesso di incorporare nel laboratorio progetti di alto livello come la Farm computazionale, utilizzata per un gran numero di tesi, dottorati e pubblicazioni.